L'Olocausto è il termine con il quale si indica il terribile sterminio perpetrato nei confronti degli ebrei da parte dei nazisti. Il genocidio - conosciuto anche con il termine ebraico Shoa ("tempesta devastante") - portò alla morte di oltre 15 milioni di persone, di cui 6 quali appartenenti al popolo ebraico. Il 27 gennaio di ogni anno il mondo intero si ferma per ricordare le vittime di quei tragici fatti generati dalla follia e dalla malvagità dell'uomo.

Per avvicinarci alla Giornata della Memoria proponiamo ai ragazzi un elenco di risorse per comprendere cosa davvero accadde in quella seconda metà del XX secolo e come fu possibile che si arrivasse a così alti livelli di disprezzo per la vita degli uomini.

Una bibliografia scelta di libri sul tema dell'Olocausto per bambini e ragazzi a partire dagli 8 anni 

La ricca bibliografia sul tema Olocausto è presente anche in Media Library On Line, la nostra  Biblioteca Digitale: scopritela qui.

Trovati 46 documenti.

Solo una parola
0 0 0
Libri Moderni

Corradini, Matteo

Solo una parola / Matteo Corradini ; illustrazioni di Sonia Cucculelli

Milano : Rizzoli, 2019

Abstract: Venezia, 1938. Roberto è un bambino normale, o almeno così ha sempre creduto. Finché le persone intorno non cominciano a fargli notare che non è come tutti gli altri, perché lui ha gli occhiali. E forse è meglio che non si facciano vedere in sua compagnia. E forse è meglio che cambi scuola, che vada in una scuola per soli bambini con gli occhiali... Un meccanismo semplice ma disumano, così simile a quello che è stato alla base della persecuzione e dello sterminio degli ebrei, e così simile a molti pregiudizi ancora oggi vivi nella nostra società. Prendendo spunto dalla storia vera di Roberto Bassi, bambino ebreo espulso dalla sua scuola elementare, raccontata nel documentario di Giorgio Treves "1938 - Diversi", prodotto da Tangram Film, Matteo Corradini scrive un racconto dalla grande forza simbolica interpretata magistralmente dalle illustrazioni di Sonia Cucculelli. Nella parte conclusiva del libro, l'autore racconta ai ragazzi, immaginando le loro domande, che cosa sono state le leggi razziali e quali effetti hanno avuto sull'Italia di ottant'anni fa. Età di lettura: da 10 anni.

Il volo di Sara
0 0 0
Libri Moderni

Farina, Lorenza

Il volo di Sara / Lorenza Farina ; illustrazioni di Sonia M. L. Possentini

Casalecchio di Reno : Fatatrac, c2011

Abstract: L'incontro tra una bambina e un pettirosso è il tema di questo testo di Lorenza Farina. Se aggiungiamo il contesto storico in cui si inquadra, un campo di concentramento durante la Seconda Guerra Mondiale, e le immagini di Sonia Possentini, ne esce un insieme di potenza e lirismo unici. Il piccolo pettirosso deciderà di portare con sé questa nuova amica dal nastro azzurro tra i capelli, perché la Shoah e i campi di concentramento sono cosa troppo crudele per una bambina.

Le valigie di Auschwitz
0 0 0
Libri Moderni

Palumbo, Daniela

Le valigie di Auschwitz / Daniela Palumbo ; illustrazioni di Giulia Tomai

Milano : Piemme, 2019

Il battello a vapore. Serie arancio

Abstract: Carlo, che adora guardare i treni e decide di usarli come nascondiglio; Hannah, che da quando hanno portato via suo fratello passa le notti a contare le stelle; Émeline, che non vuole la stella gialla cucita sul cappotto; Dawid, in fuga dal ghetto di Varsavia con il suo violino. Le storie di quattro ragazzini che, in un'Europa dilaniata dalle leggi razziali, vivono sulla loro pelle l'orrore della deportazione. Età di lettura: da 9 anni.

Presto torneremo a casa
0 0 0
Libri Moderni

Bab Bonde, Jessica - Bergting, Peter

Presto torneremo a casa / Jessica Bab Bonde, Peter Bergting ; [traduzione di Alessandra Albertari]

San Dorligo della Valle : Einaudi Ragazzi, 2019

Abstract: Quando Tobias aveva sei anni rimase nascosto per cinquanta giorni in una soffitta per sfuggire ai nazisti. Per il suo compleanno Livia ricevette una bicicletta rossa che aveva tanto desiderato. L’anno dopo venne stabilito che gli ebrei non potevano possedere mezzi di trasporto, e Livia fu costretta a consegnarla alle autorità. Di due famiglie numerose Selma e sua sorella furono le sole a sopravvivere all’Olocausto. Quando il campo di Bergen-Belsen fu liberato Susanna era così debole che dovette essere trasportata in braccio fuori dalla baracca. In una busta teneva stretti gli occhiali e il diario che erano appartenuti a suo padre prima che morisse. Quando la Seconda guerra mondiale finì ed Emerich venne portato in ospedale aveva 21 anni, era alto 175 centimetri e pesava 34 chili. Elisabeth era sola quando arrivò in Svezia. Ma al sanatorio incontrò altri ragazzi ebrei che come lei erano sopravvissuti. E insieme formarono una piccola famiglia. Tobias, Livia, Selma, Susanna, Emerich ed Elisabeth erano bambini o adolescenti durante l’Olocausto e raccontano le loro terribili esperienze. Quel che successe a loro e alle loro famiglie. Cosa provarono. Come si sono salvati. E ciò che hanno perduto. Raccontano di fame, scuole interrotte, famiglie divise, sogni infranti. Ma anche di una nuova accoglienza dopo la guerra, e di come si può continuare a vivere, nonostante tutto.

La stella che non brilla
0 0 0
Libri Moderni

Risari, Guia

La stella che non brilla : la Shoah narrata ai bambini / Guia Risari ; illustrazioni di Gioia Marchegiani

Milano : Gribaudo, 2019

Abstract: Una storia delicata e al tempo stesso potente per raccontare ai bambini la tragedia della Shoah attraverso parole di speranza. «Ricordare. Devi solo ricordare perché niente del genere possa mai ripetersi.» Con un'appendice di approfondimento storico e artistico. Età di lettura: da 9 anni

Scolpitelo nel vostro cuore
0 0 0
Libri Moderni

Segre, Liliana

Scolpitelo nel vostro cuore : [dal binario 21 ad Auschwitz e ritorno: un viaggio nella memoria] / Liliana Segre ; a cura di Daniela Palumbo

Milano : Piemme, 2018

Abstract: "La memoria di Liliana Segre cerca il suo approdo nel presente. Le sue parole lo svelano: racconta di se stessa in guerra come una profuga, una clandestina, una rifugiata, una schiava lavoratrice. Usa espressioni della nostra contemporaneità affinché la testimonianza del passato sia un ponte per parlare dell'oggi. Qui e ora. E, interrogando il presente, Liliana indica quel futuro che solo i ragazzi in ascolto potranno, senza indifferenza e senza odio, disegnare, inventare, affermare."

Fino a quando la mia stella brillerà
0 0 0
Libri Moderni

Segre, Liliana - Palumbo, Daniela

Fino a quando la mia stella brillerà / Liliana Segre ; con Daniela Palumbo

Milano : Piemme, 2018

Pickwick

Abstract: La sera in cui a Liliana viene detto che non potrà più andare a scuola, lei non sa nemmeno di essere ebrea. In poco tempo i giochi, le corse coi cavalli e i regali di suo papà diventano un ricordo e Liliana si ritrova prima emarginata, poi senza una casa, infine in fuga e arrestata. A tredici anni viene deportata ad Auschwitz. Parte il 30 gennaio 1944 dal binario 21 della stazione Centrale di Milano e sarà l'unica bambina di quel treno a tornare indietro. Ogni sera nel campo cercava in cielo la sua stella. Poi, ripeteva dentro di sé: finché io sarò viva, tu continuerai a brillare

La guerra di Catherine
0 0 0
Libri Moderni

Billet, Julia - Fauvel, Claire

La guerra di Catherine / Julia Billet, Claire Fauvel ; traduzione di Elena Orlandi

Milano : Mondadori, 2018

Contemporanea

Abstract: 1941. Rachel frequenta una scuola diversa dalle altre, che stimola la creatività. Qui stringe forti amicizie e scopre la passione per la fotografia. Ben presto però le leggi contro gli ebrei si intensificano, e i ragazzi sono costretti a fuggire, aiutati da una rete di resistenti: devono dimenticare il proprio passato e persino cambiare nome. Rachel diventa Catherine e comincia una nuova vita, fatta di spostamenti, incontri, sorrisi e dolori, ma sempre con la sua macchina fotografica al collo, alla ricerca, nonostante tutto, della bellezza.

I ragazzi di Villa Emma
0 0 0
Libri Moderni

Strada, Annalisa - Spini, Gianluigi

I ragazzi di Villa Emma / Annalisa Strada e Gianluigi Spini ; illustrazioni di Roberta Ravasio

Milano : Mondadori, 2018

Oscar primi junior

Abstract: Luglio 1942: alla stazione di Nonantola un gruppo di ragazzi scende spaesato da un treno proveniente dall'Europa orientale. Sono ebrei in fuga dalla guerra e dalla deportazione nazista. In cerca di salvezza, hanno lasciato genitori e amici per affrontare un viaggio pericoloso e pieno di difficoltà. Il loro futuro dipenderà dal coraggio e dall'intraprendenza di un intero paese.

Auschwitz Sonderkommando
0 0 0
Libri Moderni

Sessi, Frediano

Auschwitz Sonderkommando : tre anni nelle camere a gas / Frediano Sessi

San Dorligo della Valle : Einaudi Ragazzi, 2018

Abstract: Nel maggio del 1942 Filip Müller, giovane ebreo slovacco, viene assegnato al lavoro nel crematorio di Auschwitz-Birkenau, dove si bruciano i cadaveri dei prigionieri e degli ebrei assassinati dai nazisti. Con commozione e partecipazione cerca di portare conforto a chi sta per morire nelle camere a gas e, nonostante la disperazione lo assalga, Filip sopravvive per raccontare al mondo la tragedia cui assiste. La sua testimonianza svela gli orrori e i crimini perpetrati dai nazisti, ma anche episodi di sorprendente coraggio, come una rivolta di prigionieri ebrei, che di fronte a morte certa mostrano una dignità straordinaria.

Oskar Schindler il Giusto
0 0 0
Libri Moderni

Bortolotti, Nicoletta

Oskar Schindler il Giusto / Nicoletta Bortolotti

San Dorligo della Valle : Einaudi ragazzi, c2017

Semplicemente eroi ; 4

Abstract: Sette sono i rami dell'albero della vita. Sette sono i luoghi in cui si è svolta l'epica avventura di Oskar Schindler, l'uomo che a Cracovia, durante la Seconda guerra mondiale, diede rifugio nella sua fabbrica di stoviglie a migliaia di ebrei. Iscritto al partito nazista, conquistò il cuore nero del male solo per stritolarlo: diventò amico dei più alti funzionari delle SS, corrompendoli con regali lussuosi per comprare la vita dei suoi operai; si guadagnò la fiducia del boia Amon Goth, il sanguinario responsabile del campo di lavoro di Plaszéw; rischiò il tutto per tutto quando, verso la fine della guerra, trasferì la sua azienda in Cecoslovacchia e compilò una lista di 1100 nomi di dipendenti da strappare alle camere a gas. Nomi che non furono vento, ma vita e racconto.

Olocausto
0 0 0
Libri Moderni

Whittingham, Zane - Jones, Ryan - Losa, Federica

Olocausto : storie di sopravvissuti / Zane Whittingham & Ryan Jones

Milano : Valentina, ©2017

Abstract: Ogni storia presente in questo libro è una testimonianza di ciò che è accaduto a sei ragazzi più di settant'anni fa. Heinz, Trude, Ruth, Martin, Suzanne e Arek vivevano in casa con le loro famiglie. Andavano a scuola, si divertivano coi loro amici, avevano hobby e speranze per il proprio futuro. Poi un giorno le loro vite cambiarono per sempre. Non avevano fatto niente di sbagliato. Vennero perseguitati per una sola e unica ragione: erano ebrei. Dalla terribile Notte dei cristalli alle deportazioni francesi, dai rifugi antiaerei durante il Blitz di Coventry fino alle atrocità del campo di concentramento di Auschwitz. Ogni storia è un potentissimo omaggio al coraggio e alla forza dei sopravvissuti, oltre che all’astuzia e alla generosità di chi ha resistito al nazismo aiutando gli ebrei a fuggire.

La porta di Anne
0 0 0
Libri Moderni

Risari, Guia

La porta di Anne / Guia Risari ; illustrazioni di Arianna Floris

Milano : Mondadori, 2017

Abstract: È l'agosto 1944. Alle prime luci dell'alba, tra le vie di Amsterdam c'è una casa in cui tutti sognano. Peter sogna verdi colline da attraversare a cavallo. Auguste sogna una pelliccia. Otto sogna navi capaci di solcare ogni oceano. Margot sogna di nuotare in piscina. Fritz sogna la donna che ama. Edith sogna di tornare bambina. Hermann sogna di camminare in un prato. Anne sogna di diventare una scrittrice. Il sogno più grande, per tutti loro, è la libertà: rintanati in un nascondiglio da oltre due anni per sfuggire alle persecuzioni contro gli ebrei, aspettano che gli Alleati cancellino dall'Olanda e dal mondo l'incubo del nazismo. Ma in questa storia c'è anche il sogno del sottufficiale delle SS Karl Josef Silberbauer: lui vuole catturare otto persone nascoste in un vecchio edificio. E quel mattino, purtroppo, il sogno diventa realtà.

Il commerciante di bottoni
0 0 0
Libri Moderni

Silvestri, Erika

Il commerciante di bottoni / Erika Silvestri ; prefazione di Walter Veltroni

[Milano] : Rizzoli, 2016

Abstract: Quando ha incontrato Piero Terracina, ebreo romano sopravvissuto ad Auschwitz, Erika aveva solo quattordici anni. Ma nel volto di quel vecchio signore ha saputo vedere qualcosa di importante. Qualcosa che non poteva andare perduto. Giorno dopo giorno il loro legame si è fatto più forte. Prima con le lettere, poi con le domande occhi negli occhi. Le speranze di Erika, il suo desiderio di capire si sono così intrecciati con i ricordi di Piero e la memoria dell'Olocausto, dando vita a un'amicizia che va oltre il tempo e le generazioni.

Il parrucchiere di Auschwitz
0 0 0
Libri Moderni

Paradisi, Éric

Il parrucchiere di Auschwitz : romanzo / di Éric Paradisi ; traduzione di Federica Di Lella e Maria Laura Vanorio

Milano : Longanesi, 2015

La città che sussurrò
0 0 0
Libri Moderni

Elvgren, Jennifer - Santomauro, Fabio

La città che sussurrò / testo di Jennifer Elvgren ; illustrazioni di Fabio Santomauro

Firenze : Giuntina, 2015

Abstract: La storia di come un intero villaggio, guidato da una bambina, ha salvato dai nazisti i suoi ebrei. [www.ibs.it]

La bicicletta di Bartali
0 0 0
Libri Moderni

Dini Gandini, Simone

La bicicletta di Bartali / Simone Dini Gandini ; in appendice "Il bene si fa ma non si dice": una storia vera, Andrea Bartali, figlio di Gino, racconta... ; illustrazioni di Roberto Lauciello

Torino : Notes, 2015

Nuvole raccontano

Abstract: Un racconto scritto con brio tutto toscano, che narra l'impresa eroica di Bartali in cui si mescolano sport, eroismo, coraggio, eventi tragici e attimi di vita. Firenze, 1943-1944. Gino Bartali, uno dei più importanti nomi nella storia del ciclismo di tutti i tempi, decise di rischiare la propria vita pur di salvare quella di altre persone. E così si prestò a nascondere nella canna della sua bicicletta verde i documenti falsi che servivano a far espatriare ebrei nascosti. Venne arrestato, ma alla fine riuscì a farcela! Oltre ottocento ebrei poterono così salvarsi dai campi di sterminio nazisti. In appendice la testimonianza di Andrea Bartali, figlio di Gino, che narra in prima persona questo e altri momenti di vita del padre e della famiglia. "Il bene si fa ma non si dice" era una frase ricorrente del campione, che non volle essere un eroe e raccontò solo al figlio il suo segreto. Per queste imprese Gino Bartali nel 2013 è stato proclamato Giusto fra le Nazioni. [www.ibs.it]

Le valigie  di  Auschwitz
0 0 0
Libri Moderni

Palumbo, Daniela

Le valigie di Auschwitz / Daniela Palumbo ; illustrazioni di Clara Battello

Milano : Piemme, 2011

Il battello a vapore

Abstract: Carlo, che adorava guardare i treni e decide di usarli come nascondiglio; Hannah, che da quando hanno portato via suo fratello passa le notti a contare le stelle; Emeline, che non vuole la stella gialla cucita sul cappotto; Dawid, in fuga dal ghetto di Varsavia con il suo violino. Le storie di quattro ragazzini che, in un'Europa dilaniata dalle leggi razziali, vivono sulla loro pelle l'orrore della deportazione. Età di lettura: da 10 anni.

Anne   Frank
0 0 0
Libri Moderni

Jacobson, Sid - Colon, Ernie

Anne Frank : la biografia a fumetti / Sid Jacobson, Ernie Colon ; prefazione di Sergio Luzzatto ; traduzione dall'inglese di Vincenzo Filosa

Milano : Rizzoli Lizard, 2011

Abstract: È il 1918, e l'Europa esce a fatica dall'incubo della Prima guerra mondiale. L'ebreo tedesco Otto Frank è tra i pochi "fortunati" a tornare sano e salvo al proprio Paese, una Germania terribilmente provata dall'orrore appena trascorso e afflitta dal fardello dei pesanti risarcimenti di guerra. Ma la vita è fatta per continuare, l'esistenza di milioni di individui riprende nel tentativo di annullare il ricordo della violenza: è così anche per il tenente Frank e per la moglie Edith, che nel 1925 vivono il presente di una giovane coppia innamorata, la cui gioia potrà aumentare solo con la nascita di due splendide figlie. Nella solida famiglia Frank la dolce, pacata Margot e la più piccola e vivace Anne vivono dunque un'infanzia serena, nonostante gli intrecci della storia mondiale e gli effetti della politica nazionale rendano ogni giorno più difficile la vita di tutti. Anne è un'ignara bambina di tre anni quando il partito nazionalsocialista si fa seriamente strada nel Parlamento tedesco, e ne ha solo quattro quando Adolf Hitler viene nominato cancelliere. Non può ancora capire il nuovo incubo in cui lei e milioni di altri ebrei stanno per precipitare: l'incubo di una vita negata, della dignità fatta a pezzi e calpestata, l'orrore infinito della bestialità umana che giorno dopo giorno, ormai adolescente e costretta a nascondersi dai nazisti in un rifugio segreto, Anne descrive nel famoso diario che la renderà poi famosa come il più forte personaggio-simbolo della Shoah. Prefazione di Sergio Luzzatto.

Il bambino con il pigiama a righe
0 0 0
Libri Moderni

Boyne, John

Il bambino con il pigiama a righe / John Boyne

Milano : BUR Rizzoli, 2009

Abstract: Leggere questo libro significa fare un viaggio. Prendere per mano, o meglio farsi prendere per mano da Bruno, un bambino di nove anni, e cominciare a camminare. Presto o tardi si arriverà davanti a un recinto. Uno di quei recinti che esistono in tutto il mondo, uno di quelli che ci si augura di non dover mai varcare. Siamo nel 1942 e il padre di Bruno è il comandante di un campo di sterminio. Non sarà dunque difficile comprendere che cosa sia questo recinto di rete metallica, oltre il quale si vede una costruzione in mattoni rossi sormontata da un altissimo camino. Ma sarà amaro e doloroso, com'è doloroso e necessario accompagnare Bruno fino a quel recinto, fino alla sua amicizia con Shmuel, un bambino polacco che sta dall'altro lato della rete, nel recinto, prigioniero. John Boyne ci consegna una storia che dimostra meglio di qualsiasi spiegazione teorica come in una guerra tutti sono vittime, e tra loro quelli a cui viene sempre negata la parola sono proprio i bambini.